IRP 500

Intonaco per rivestimenti pesanti, fibrorinforzato, a base di calce e cemento. Applicazione manuale ed a macchina, per interni ed esterni. Classe GP-CSIV-W1 (EN 998-1).

DOCUMENTAZIONE TECNICA

Certificazione IRP 500IRP 500 è un intonaco cementizio premiscelato grigio a base di cemento Portland, calce idrata, inerti selezionati, fibre ed additivi specifici tali da conferirgli un’ottima lavorabilità ed una buona aderenza ai supporti.

Impastato con acqua, a mano, con betoniera o a macchina, IRP 500 consente l’intonacatura di murature in mattoni, blocchi in cemento, laterizi, pietre o calcestruzzo grezzo. Per interni ed esterni.

Grazie alla sua formulazione bilanciata, l’intonaco IRP 500, una volta indurito, presenta una buona traspirabilità ed un’elevata adesione ai supporti, rendendolo idoneo a ricevere la posa di ceramiche o rivestimenti pesanti, in conformità alla norma UNI 11493-1.

Gli intonaci cementizi premiscelati nascono per ottimizzare la gestione di materiale sul cantiere, annullando gli errori di dosaggio e riducendo drasticamente il materiale di risulta. Il controllo costante delle materie prime in ingresso ed il dosaggio automatizzato nei nostri impianti, garantiscono, a differenza degli intonaci confezionati in cantiere, costanza delle caratteristiche dei prodotti e delle loro performance finali.

IRP 500 rispetta i requisiti ambientali minimi CAM in conformità a quanto stabilito dal D.M. 11 ottobre 2017.

ESEMPI DI APPLICAZIONE:

IRP 500 è idoneo per:

  • Intonacatura di fondo su murature in mattoni, blocchi in cemento, laterizi, pietre, calcestruzzo grezzo, tufo e pietre tenere.
  • Intonacatura di fondo idonea a ricevere la posa di ceramiche o rivestimenti pesanti.
DATI TECNICI
Conservazione 6 mesi
Colore grigio
Acqua di impasto ca. 20% (ca. 5 l per sacco da 25 kg)
Consumo medio ca. 14 kg/m2 per cm di spessore
Tempo di lavorabilità ca. 2h
Resistenza a compressione ≥ 8,0 N/mm2
Resistenza a flessione ≥ 3,0 N/mm2
Adesione al supporto ≥ 1,0 N/mm2

Voce di capitolato: Su superfici pulite, solide e coese, dopo l'esecuzione delle fasce ed il posizionamento dei paraspigoli, l’intonacatura di fondo verrà realizzata con intonaco cementizio per rivestimenti pesanti, fibrorinforzato, applicabile a mano o a macchina, per interni ed esterni, appartenente alla classe GP-CSIV-W1 secondo la norma UNI EN 998-1, conforme alla norma UNI 11493-1 e conforme ai criteri ambientali minimi CAM (tipo IRP 500 della PREMAR S.r.l.). Consumo medio: 14 kg/m2 per cm di spessore.